DECRETO SOSTEGNI BIS, RISCRITTO IL CALENDARIO DELLE SCADENZE FISCALI:NUOVE DATE PER ROTTAMAZIONE TER, SALDO E STRALCIO E DICHIARAZIONI DEI REDDITI-RISCOSSIONE

Studio Buscema e Associati - Catanzaro - News - DECRETO SOSTEGNI BIS, RISCRITTO IL CALENDARIO DELLE SCADENZE FISCALI:NUOVE DATE PER ROTTAMAZIONE TER, SALDO E STRALCIO E DICHIARAZIONI DEI REDDITI-RISCOSSIONE
Con la pubblicazione nella gazzetta ufficiale di sabato scorso della legge 23 luglio 2021, n. 106, di conversione del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73 – cd. Sostegni Bis, il legislatore sposta in avanti le principali scadenze relative alle dichiarazioni fiscali e delle rate delle definizioni agevolate delle somme dovute all’agente della riscossione.

Di seguito le novità.

Modifica dei termini di versamento delle rate per la definizione agevolata e saldo e stralcio
Slittano i termini di pagamento delle rate della rottamazione tre e del saldo e stralcio scadute nel 2020 e di quelle da corrispondere fino al 31 luglio 2021 più volte rinviati dai provvedimenti collegati all’emergenza pandemica.

Il nuovo calendario è il seguente:

NUOVA SCADENZA VECCHIA SCADENZA
31 luglio 2021 (prorogata al 2 agosto 2021) 28 febbraio 2020

31 marzo 2020

31 agosto 2021 31 maggio 2020
30 settembre 2021 31 luglio 2020
31 ottobre 2021 30 novembre 2020
30 novembre 2021 28 febbraio 2020

31 marzo 2020

31 maggio 2020

31 luglio 2021

 

Il rispetto dei termini di scadenza è di fondamentale importanza in quanto comporta la decadenza dai benefici delle definizioni agevolate.

Maggiori dettagli li trovi qui: https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it/it/

Dichiarazione dei redditi e Irap
Saldo e primo acconto slittano al 15 settembre 2021 senza alcuna maggiorazione.

Tale possibilità riguarda i contribuenti soggetti agli Isa e gli altri collegati (soci di società di persone e di quelli delle società a responsabilità limitata in trasparenza o collaboratori di imprese familiari).
Tale facoltà viene estesa anche ai soggetti che presentano cause di esclusione dall’applicazione degli ISA e ai contribuenti forfettari e in regime fiscale di vantaggio.
Si tratta dunque della quasi totalità dei soggetti titolari di partita IVA e relativi soci.

Riscossione
Confermata la sospensione delle attività di riscossione fino al 31 agosto 2021.

Il pagamento potrà avvenire entro il mese successivo e quindi entro il 30 settembre 2021.
Fino al 31 agosto restano altresì sospese i pignoramenti presso terzi le verifiche di regolarità.
Studio Buscema e Associati